Estremo Oriente 2019-02-15T15:05:45+02:00

Estremo Oriente

Fermati ogni tanto. Fermati e lasciati prendere dal sentimento di meraviglia davanti al mondo.
(Tiziano Terzani)

La Terra dei sorrisi, dove storia, cultura, popolazione e la architettura dei suoi monumenti lasciano ricordi indelebili e che ci riportano più volte a ripercorrerne le tracce. Terra dove usi e costumi restano ancora oggi, fermi alle tradizioni antiche anche nelle nuove generazioni. La religione dona al suo popolo armonia e serenità e traspare da ogni gesto, sorriso e accoglienza al viaggiatore. Per facilitarne la lettura abbiamo volutamente unito creato Paesi del sub continente indiano, sud est asiatico ed estremo oriente. Ospitalità alberghiera perfetta ad accogliere ogni tipologia di clientela grazie alla ampia scelta di sistemazioni e un eccezionale rapporto qualità prezzo che la rende la scelta vincente in ogni stagione.

Thailandia

Thai, il paese degli uomini liberi. La Thailandia è uno dei luoghi migliori al mondo per trascorrere una vacanza: un clima tropicale che permette di sceglierla tutto l’anno. Orgogliosa nazione buddhista, il sanuk, la ricerca della via della felicità, che racchiude il vero spirito thailandese. Fiducia, gioia, tolleranza, sorriso a fior di labbra, accoglienza al viaggiatore, che torna più volte, grazie proprio a questo senso di pace e di benessere che si coglie immediato. Tradizione e modernità, un affondo nel passato e un occhio al futuro, dove convivono templi e grattacieli, monaci e uomini d’affari. Viaggerete a Bangkok, metropoli orientale per eccellenza e attuale capitale, Sukkothai e Ayutthaya le due antiche capitali  avvicinando la tribù Kayan, le donne giraffa, dai lunghi colli ornati di monili , terminando, con uno splendido soggiorno balneare nel mare delle Andamane. Destinazione ideale per ogni tipologia di clientela, famiglie,viaggi di nozze e piccoli gruppi. Ampia ospitalità alberghiera e con uno dei migliori rapporti qualità-prezzo del Mondo.

scopri

Cina

Cina, un nome che evoca territori e spazi così vasti e differenti, impossibile da definire in poche righe. Si passa da valli ed alte montagne del’altopiano tibetano a pianure e valli della Mongolia interna così come gole, cascate e grotte dello Yunnan, uno dei territori più belli. 5000 anni di storia, caratterizzati da una infinita lista di dinastie che hanno contribuito notevolmente alla Cina di oggi. Quali  testimonianze del passato troviamo gli edifici imperiali di Pechino, le costruzioni coloniali di Shanghai, templi buddhisti, confuciani e taoisti. Ventidue provincie e cinque regioni autonome governate da Pechino e includiamo Hong Kong e Macao. Grazie alla sua varietà territoriale, troviamo una flora e fauna di grande importanza avendo anche specie animali in via di estinzione per colpa dell’inquinamento e della grande urbanizzazione. Ricordiamo il Panda, lo yak, la antilope nera, la tigre e il leopardo delle nevi. Un viaggio in Cina affiancherà i grandi monumenti storici come la Grande Muraglia e l’esercito di terracotta a quella che definiremmo il quotidiano dei cinesi, con i quali da decenni abbiamo imparato a convivere nel nostro paese ma che probabilmente non conosciamo davvero sopratutto nella sfera del privato, della famiglia e delle loro tradizioni autentiche e inossidabili nei millenni,. Osservarli al parco impegnati con il Tai Chi, una ginnastica che sembra quasi una danza, sedendosi a tavola e ritrovare una cucina che ha così poco a che fare con quella che abitualmente consumiamo nei ristoranti cinesi in Italia, gusti unici, sapientemente dosati con agrodolce o  piccante, una magia per gli occhi e il palato. Degustare un thè o acquistare unguenti medicamentosi, ogni gesto ha un senso e tutto ci riporta ad un Paese che ha moltissimo da farci conoscere e scoprire.

scopri

India

L’India, il Paese dei mille volti e la terra dei Maraja. Numeri da capogiro, se pensiamo alla estensione territoriale, seconda solo alla Cina per il continente asiatico e una popolazione che supera il miliardo. Cinque millenni di storia hanno lasciato in eredità etnie diversissime tra loro: si parlano 170 lingue di cui solo 16 tra cui l’inglese sono le ufficiali. A volte mi trovo impreparata a raccontare l’india perchè è un turbinio di colori, odori, emozioni, gente fantastica che ha un senso della cortesia e della ospitalità che supera l’immaginazione e che vive ancora oggi, nelle aree rurali, senza farsi scalfire dalla modernità e dalla tecnologia di  grandi città come New Delhi o Calcutta. L’india dei monumenti storici come il Taj Mahal, i palazzi principeschi del Rajastan, gli immensi santuari del sud e le tradizioni forti e inossidabili che portano sulle rive del Gange, a Varanasi, milioni di hindu per bagnarsi nel fiume sacro; il Kumba Melha, il più vasto pellegrinaggio del mondo con oltre cento milioni di persone, nei quattro luoghi e fiumi sacri. Un giro in giostra di Tiziano Terzani, ha espresso meglio di chiunque altro la vera anima dell’India e ve ne lasciamo una traccia:

Chi ama l’India lo sa: non si sa esattamente perché la si ama. E’ sporca, è povera, è infetta; a volte è ladra e bugiarda, spesso malodorante, corrotta, impietosa e indifferente. Eppure, una volta incontrata non se ne può fare a meno. Si soffre a starne lontani….. L’India, a meno di odiarla al primo impatto, induce presto questa esaltazione: fa sentire ognuno parte del creato. In India non ci si sente mai soli, mai completamente separati dal resto. E qui sta il suo fascino”. In India si è diversi che altrove. Si provano altre emozioni. In India si pensano altri pensieri. (Tiziano Terzani)

scopri

Giappone

Il Giappone sorprende, affascina, conquista e resta nel cuore. Un arcipelago di quasi 7000 isole abitato da 127 milioni di persone. Tokyo è la città più abitata del pianeta, e nonostante questo ha vinto per 3 anni consecutivi la menzione di città più vivibile al mondo. Proverete ad ogni istante la sensazione di tornare indietro nel tempo e un minuto dopo sbalzati nel futuro perchè il Giappone è così: una potenza economica mondiale, all’avanguardia nella ricerca di intelligenza artificiale e tecnologia,  con un fermo attaccamento alle tradizioni. Attenzione all’ambiente, dimostrata da 3 patrimoni culturali dell’Umanità e 11 patrimoni culturali. Il caos assordante e i grattacieli di Tokyo che si fondono con il silenzio contemplativo dei  giardini zen, cellulari e gadget elettronici  e le geishe che  mantengono ancora oggi il fascino del mistero. Non è errato affermare che l’aspetto più sorprendente del Giappone sono  i giapponesi e osservarli nel loro quotidiano sarà parte del vostro viaggio. Gli eventi storici sono strettamente legati alle loro peculiarità e a volte stranezze: pochissimi parlano l’inglese ma sopperiscono a questo limite con gentilezza e cortesia: sorridono, sempre, anche quando non comprendono ma cercano di essere di aiuto. Sono meravigliosi quando si mettono in coda, per qualsiasi attività, anche per prendere la metropolitana e non aspettatevi che qualcuno non la rispetti. Regole e tradizioni, sono tutti organizzati ed è un paese molto sicuro: raramente si verificano azioni criminali e più spesso di quanto non si possa pensare, vengono riconsegnati oggetti smarriti ai legittimi proprietari. I treni, famosissimo a tutti  lo Shinkansen, velocissimi e perfettamente in orario…un solo minuto di ritardo viene giustificato con un documento da consegnare al proprio datore di lavoro. Le Olimpiadi del 2020 si svolgeranno a Tokyo e questo porterà ulteriore movimento turistico verso il paese del Sol levante che già adesso per noi è tra i più amati e visitati.

scopri

Sri Lanka

Ceylon così nominata dagli inglesi, “Venerabile isola che risplende” è il nome dato dal suo popolo, Sri Lanka è stata soffocata per quasi trent’anni da una guerra civile e dal tragico tsunami del 2004. E’ riemersa e splende davvero forte dei suoi 2500 anni di storia, tra la ricca vegetazione di cui è ricoperta, piantagioni di thè, terzo produttore dopo Cina e India, palmeti, risaie e spezie, di cui la cannella che vede Sri Lanka al primo posto come produttore mondiale. Riserve naturali dove potrete osservare pavoni, bufali, orsi, balene e leopardi, ben otto luoghi patrimonio dell’Unesco, città sacre, le rovine di Anuradhapura e Polannaruwa, capitali di antichi regni cingalesi; Sigiriya, la rocca del Leone, considerata l’ottava meraviglia del mondo, statue di Buddha, alberi sacri, monumenti interamente decorati e ancora perfettamente conservati, ventidue parchi nazionali, montagne e boschi di mogano sandalo e ebano, spiagge e distese infinite di palme da cocco. Migliaia di varietà di orchidee che qui crescono spontaneamente; e spiagge, tante, per chi ama nuotare e rilassarsi e per gli appassionati surfisti, ognuno in Sri Lanka trova il suo spazio e la sua dimensione. Paese fortemente buddista, ha sviluppato negli anni una tradizione unica per la meditazione, yoga e la nobile arte dell’ayurveda, letteralmente conoscenza della vita e longevità, filosofia basata sull’equilibrio del corpo, sull’energia e rimedi olistici e naturali che rigenerano corpo, mente e anima. L’ospitalità alberghiera è notevole, hotels in stile coloniale, resorts sul mare o immersi nella natura. Centri specifici per la meditazione e l’ayurveda con programmi da 7 giorni o più, abbinabili ad un itinerario su misura con auto e guide private. Sri Lanka ha uno dei migliori rapporti qualità prezzo al mondo, livello alto di strutture e servizi a costi decisamente contenuti. Perfetto per ogni tipologia di clientela e abbinabile ad un soggiorno balneare nelle vicine isole Maldive, a solo un’ora di volo da Colombo.

scopri

Indocina

Il Fiume Mekong scorre e attraversa i tre Paesi dell’ex Indocina francese: Laos, Cambogia e Vietnam. In Indocina l’Unesco ha scelto tra i più importanti patrimoni dell’umanità: partiamo dal Laos e Luang Prabang, posta nella parte alta del Mekong e antica capitale del regno la Cambogia dove svegliandosi all’alba sarà possibile incontrare i monaci buddisti e assistere alla questua dei bonzi; la città tempio di Angkor, la più estesa area archeologica del mondo ancora in parte sommersa dalla giungla che qui cresce fitta e che ha avvolto con le radici dei suoi alberi e arbusti l’intera costruzione dove spicca  Angkor Wat, che con i suoi bassorilievi è considerato un vero capolavoro Khmer e vero emblema cambogiano; e arriviamo in Vietnam, fermandoci ad Hanoi per visitare i 36 quartieri antichi e assistere ad uno spettacolo unico al mondo: le marionette sull’acqua e Hoi An , templi pagode e antiche case arredate e decorate; la pluri fotografata e nota baia di Ha long, un susseguirsi di rocce a picco che si fondono con una vegetazione rigogliosa che arriva fino al mare turchese, con piccole spiagge incontaminate e i caratteristici  villaggi galleggianti di pescatori; la maestosità di Huè e il Tempio di Tu Duc a cui si aggiunge la cittadella con la città proibita e diverse pagode, Per l’alto contenuto artistico storico e culturale lo consigliamo sopratutto a coppie e piccoli gruppi di amici. L’alta ospitalità e il livello alberghiero la rendono una destinazione adatta a tutte le esigenze. da considerare almeno due settimane per non visitarla con fretta e urgenza, che non renderebbero il valore di questa magnifica destinazione.

scopri

Birmania

Mingalaba, benvenuti in Myanmar, Paese che vi affascinerà per la varietà di paesaggi, la ricchezza della sua natura e la diversità di esperienze che potrete vivere.  Yangoon, foreste tropicali e laghi, modernità e tradizione, grattacieli e pagode come la Shwedagon, considerata una delle meraviglie del Mondo. Bagan, antica capitale e di fama mondiale per il patrimonio artistico archeologico e culturale: oltre 5000 tra pagode templi e stupa, menzionata come una delle meraviglie del mondo. Suggeriamo un sorvolo di Bagan in mongolfiera. Mandalay, seconda per dimensioni dopo Yangoon e tra le colline, spuntano i tetti dorati delle pagode, il Palazzo Reale e i monasteri. Botteghe artigianali di oreficeria, tessiture a telaio di sete e arazzi, intaglio del legno, che con le danze tradizionali l’hanno resa il fulcro artistico e culturale del Myanmar. E la meraviglia del lago Inle, completamente naturale e privo di ogni forma di inquinamento con i villaggi Intha, isolotti lacustri dove ammirerete i pescatori famosi per remare con una gamba sola. Icona birmana è la Roccia d’oro, luogo di culto e pellegrinaggio buddista, una stupa posta sulla sommità di un masso ricoperto da migliaia di foglie d’oro lasciate dai pellegrini e sostenuto, dice la leggenda, misteriosamente da una ciocca di capelli di Buddha, in oro che è misteriosamente in equilibrio su una piccola pagoda dorata. Da molte parti giunge la sensazione che basti una visita a questo luogo per convertirsi al Buddhismo. Una estensione per appassionati subacquei l’Arcipelago Mergui, menzionato tra le nuove sette meraviglie del Mondo.

scopri

Indonesia

L’Indonesia non ha eguali in termini di estensione territoriale e varietà con  18 mila isole, è indiscutibilmente il più grande arcipelago del Mondo. Nell’immaginario collettivo, l’icona di tutto l’arcipelago è certamente Bali, la più visitata da sempre. Ma pur bella intrigante e affasciante, non è che la punta dell’iceberg della bellezza e del fascino di questa terra. Le aree più conosciute e che consigliamo di visitare sono anche Lombok, Flores e Komodo oltre a Sumatra, Borneo (Kalimantan), Giava e Sulawesi. Bali considerata un classico dove avvicinare in totale libertà e molto facilmente, escursioni naturalistiche, richiami spirituali tra templi, danze e tradizioni anche raggiungendo la parte interna verso Ubud e la Monkey Forest Temple, ma preferendo al mare di Bali le vicine Lombok e Gili che negli ultimi anni hanno avuto un trend di crescita da capogiro da parte del turismo internazionale e italiano.Una tappa imperdibile è raggiungere Flores e Komodo, per vedere i Draghi di Komodo, la più grande lucertola vivente carnivora e anche piuttosto aggressiva…. Impossibile non andare a Giava e assistere al maestoso spettacolo del Monte Bromo, un cratere che erutta continuamente fumo bianco circondato da una sabbia di origine vulcanica. Spettacolare. E parliamo degli oranghi, coccodrilli, orsi avvistabili nel Parco nazionale nel Kalimantan – Borneo indonesiano. Il Lago Toba, a Sumatra, di origine vulcanica dove potrete immergervi nelle acque calde.
La famosa Terra dei Toraja, nelle Sulawesi, con i suoi riti funebri e il Tempio Borobudur a Giava, il più famoso tempio buddista del Mondo e certamente il sito più visitato di tutta l’Indonesia
Destinazione poliedrica, visitabile per gran parte dell’anno sopratutto nel periodo estivo e perfetta per ogni tipologia di clientela. Grazie all’ottimo rapporto qualità prezzo è l’ideale anche per il turismo giovanile, una varietà notevole di strutture alberghiere a seconda dell’area visitata ma che la rendono meta ideale anche per viaggi di nozze e turismo di lusso.

scopri

Singapore e Malesia

Tutto il mondo passa da Singapore, che merita certamente una sosta e perfetta da abbinare a qualunque tour in Asia e non solo. Città/Stato, Nazione, terzo Paese più popoloso, tecnologicamente tra i più avanzati, vanta il sopranome di Svizzera d’Oriente per la sua avanguardia, ordine, pulizia, rispetto ambientale, progresso. Grandi parchi e aree verdi e coltivazioni di orchidee; attrazioni per tutti i visitatori, arte e tradizione, si mescolano ai grattacieli e giochi di luce e acqua. La Malesia è tra i Paesi asiatici, uno dei più sicuri e piacevoli da visitare, grazie anche alla ricchezza e prosperità di cui gode e dove un mix di razze ed etnie, principalmente malesi, indiani e  cinesi hanno una vita sociale integrata in armonia e che si manifesta in una carrellata di feste, riti e  cucina straordinaria. la terra dei contrasti, modernità dei grattacieli e accanto la tradizione nelle case di legno su palafitta. Imperdibile tappa è Kuala Lampur, dove è impossibile non salire sulle torri gemelle più alte del mondo cenando con la città ai vostri piedi. Ma Kuala è anche il Central Market,  Chinatown e Little India o una cena di street food da Jalan Alor, considerato un punto di riferimento per la ottima cucina locale. La Malesia conta decine di parchi nazionali straordinari tra cui il famoso Kinabalu, patrimonio mondiale dell’Unesco e vetta più alta della Malesia. La fama degli Orangutan ha fatto il giro del mondo e nella riserva naturale del Sabah, immerso in una foresta tropicale, sarà possibile visitare il centro di riabilitazione scendendo poi a Sipadan, tra i più bei luoghi al mondo per le immersioni subacquee. Tra le più antiche foreste pluviali del mondo troviamo il Taman Negara, preistorica e stupefacente. Altro patrimonio, il Sarawak, con la grotta e il Parco nazionale. Ad  itinerari indimenticabili aggiungiamo soggiorni mare di grande bellezza, tra cui Langkawi, Redang e l’Isola di Tioman. Destinazioni ideali per famiglie, coppie e gruppi di amici e che si adatta anche a vacanze con budget più contenuti.

scopri

Maldive

1200 isole in 26 atolli. Pensare di conoscerle tutte o poterle selezionare con un criterio particolare è altrettanto impensabile. Una buona parte sono abitate e attrezzate per il turismo internazionale. Gli atolli di Male Nord e Sud sono raggiungibili in barca veloce dall’aeroporto di Male e gli altri, come Ari, Lhaviyani, Faafu, Baa, con idrovolante che aggiunge a nostro giudizio, un valore al viaggio; osservare gli atolli dall’alto è uno scenario da cartolina. Destinazione decisamente balneare ma incredibilmente amata e scelta, anche da chi non ha mai manifestato un particolare interesse per il mare e per le vacanze relax…..perchè le Maldive sono le Maldive! Rispetto a qualsiasi altra destinazione nel Mondo nessuna ha le medesime prerogative: voli comodi e anche diretti,un bagaglio molto leggero, una settimana senza alcun suono e rumore molesto, solo il dhoni che si allontana al tramonto per un aperitivo o pesca al bolentino. Alle Maldive si stacca davvero la spina ma per chi lo desidera, esistono strutture che offrono animazione, attività sportive più o meno ampie in base alla conformazione della laguna antistante. Perfetta anche come estensione balneare da tour in India, Sri Lanka tra i classici o i nuovi combinati con il Giappone e Thailandia o addirittura per i più intraprendenti, Australia. Tutte le migliori catene alberghiere sono presenti con uno o più strutture sul territorio e il trend, nel tempo,  si conferma sulla fascia alta di categoria e di conseguenza, costi.  In netta opposizione, sta emergendo la offerta di guest house che certamente aiutano a contenere i costi ma vanno valutate attentamente perchè sono adatte ad una clientela molto, molto adattabile e aperta a una vacanza decisamente alternativa che in Italia non trova un grande riscontro.

scopri